Domenica 27 maggio a piedi: auto e moto ferme per il Giro d'Italia



In arrivo la terza domenicAspasso dell’anno in concomitanza della tappa conclusiva del Giro d'Italia: domenica 27 maggio infatti ci sarà il consueto blocco del traffico dalle 10 alle 18. Le regole sono le stesse delle due occasioni precedenti, con biglietto ATM valido tutto il giorno e bike sharing gratuito per gli abbonati.

Anche per questo terzo appuntamento, tante le iniziative previste in città: un ricco programma di eventi in continuo aggiornamento, consultabile sul sito del Comune, tra cammini, feste, iniziative sportive e culturali. Se siete a corto di idee il nostro Gabriele qualche giorno fa ci aveva indicato 10 cose da fare in una giornata come questa.

Per quanto riguarda il circuito cittadino del Giro d'Italia sappiate che è stato modificato di recente. La partenza, anziché al Castello Sforzesco come inizialmente previsto, avverrà dalla Fiera di Rho Pero. Saranno 26 km di gara anzichè i 31,5 inizialmente previsti. Il giro percorrerà Corso Sempione con passaggio al Castello Sforzesco, via Legnano, Piazza lega lombarda, Bastioni di Porta Nuova, Repubbica, Corso Venezia, San Babila, Corso Europa, Via larga, Piazza Diaz e consueto arrivo al Duomo. Tutto il percorso in questo pdf. Dopo il salto invece tutte le deroghe previste per la giornata a piedi.

Potranno circolare liberamente i veicoli elettrici e le bici, i veicoli delle Forze dell'Ordine e per i servizi di soccorso, le auto del car sharing, i veicoli per il trasporto di persone con disabilità o che debbano essere sottoposte a terapie, esami indispensabili o interventi d'urgenza (per il tragitto senza la persona a bordo bisogna essere muniti di dichiarazione su orario e percorso).

Deroghe anche per i veicoli di operatori sanitari e assistenziali in servizio con certificazione, i medici e i veterinari in visita domiciliare o in turno di reperibilità e farmacisti con turno di apertura, i veicoli per il rifornimento urgente di medicinali. Inoltre, sono derogati dal divieto i veicoli di turnisti con inizio o fine turno al di fuori dell'orario di funzionamento dei mezzi pubblici oppure che abitino o lavorino in una sede non raggiungibile in altro modo e che abbiano con sé la certificazione del datore di lavoro.

E ancora, i veicoli di testate televisive e per riprese cinematografiche con a bordo l'attrezzatura, quelli di associazioni o società sportive utilizzati per manifestazioni che si svolgano durante la giornata, i veicoli dei ministri di culto nello svolgimento delle proprie funzioni e quelli dei partecipanti a battesimi e matrimoni con adeguata documentazione, i veicoli di edicolanti di turno e per la consegna a domicilio, i veicoli in arrivo o partenza presso strutture ricettive o verso scali ferroviari, aerei e marittimi con apposita documentazione

  • shares
  • +1
  • Mail