Fiori e piante sui balconi: quali sono le più adatte al clima milanese?

Nella magior parte dei casi, sui davanzali milanesi si coltivano piante stagionali, perché l'enorme escursione termica tra inverno e estate difficilmente permette di mantenere piante perenni, a meno di impegnarsi molto e avere un pollice altamente verde.

Torniamo perciò sull'argomento dopo un anno, per vedere quali sono i trucchi e le tecniche che mettete in pratica per avere un balcone rigoglioso. Come Gabriele lo scorso anno, anch'io parto dai miei balconi: cominciamo a dire che uno è sempre al sole, l'altro quasi sempre all'ombra. In quello assolato abbiamo piazzato delle verbene di vari colori e le piante della foto che non mi ricordo come si chiamano, ma ci piacevano. Ciucciano acqua come idrovore, ma se gli si sta dietro, il livello di rigogliosità è decente. In quello all'ombra ci sono roselline e beviacqua. A parte un'attacco fungino alle rose, che ho debellato con una spruzzata di una bomba chimica di cui non voglio conoscere il contenuto, anche da quella parte i vasi sono visivamente decenti.

So però che potrebbe venire fuori qualcosa di più bello. E' un problema di scelta delle piante? Quali sono più adatte a un balcone sempre sotto il sole milanese e come vanno trattate? E per un balcone in ombra che scelte vanno fatte? Faccio appello ai vostri pollici verdi, sicuro che i consigli che darete a me avranno valore, se non universale, almeno milanese!

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: