Le strade della minzione selvaggia

Ci sono strade di Milano, di solito strette e poco illuminate, che nei week-end si trasformano in vespasiani a cielo aperto. Per camminare su certi marciapiedi, il sabato notte, ci vorrebbero gli stivali di gomma. Non è un fenomeno specifico della nostra città, certo, in certi viottoli di Londra gli stivali di gomma non bastano e ci vorrebbe lo scafandro da palombaro, ma a noi di Londra interessa relativamente.

Quello che ci proponiamo è di creare una mappa delle "strade più urinate di Milano", in modo da evitarle e magari un giorno segnalarle all'Amsa per una pulizia più approfondita.

L'invito quindi è quello di cominciare a mettere in condivisione qui le nostre esperienze su quei fiumi gialli che, al calare delle tenebre, cominciano a scorrere nelle vie più appartate o adiacenti ai locali notturni dove sono tracannate birre e cocktail.

Non dimentichiamo di sottolineare che il problema è al 99,9% generato da soggetti di sesso maschile, visto che di donne che la fanno per strada è piuttosto raro incontrarne. Perciò, maschi che leggete, ripulitevi la coscienza per tutte quelle volte che non avete aspettato di trovare un bagno come si deve e contribuite a creare la mappa delle strade della minzione selvaggia.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail