Folle da marciapiede: i locali che calamitano più gente a Milano

Noi milanesi siamo molto sensibili alle mode, non per niente viviamo nella capitale della moda. Ci sono dei locali che hanno fatto epoca, ne abbiamo parlato in passato e ne parleremo in futuro, qui vorrei concentrare l'attenzione su quei bar-birrerie-pub-chiamateli come volete, che attirano folle oceaniche che non si vedrebbero nemmeno a una liquidazione di lingotti d'oro.

Fino a qualche anno fa il re incontrastato della clientela che si contava con foto aeree era il Mom di viale Monte Nero, che si difende ancora bene, ma la chiusura dei giardinetti adiacenti ha decimato il popolo, prevalentemente universitario, che si radunava il mercoledì da quelle parti.

Vorrei provare a assegnare la corona di "locale calamita" (senza accento eh, cari i miei vecchi lamentosi) dei giorni nostri. Ho una proposta, ma naturalmente tutte le nomination sono ben accette, soprattutto se suffragate da immagini o video, che potete spedirci via mail.

Ma ritorniamo alla mia proposta: per volume di gente e difficoltà viabilistiche connesse, secondo me attualmente il locale più magnetico di Milano è il Cape Town in via Vigevano. Considerato anche che dentro non è grandissimo, la folla di avventori che si forma su strada e marciapiede è degna di un concerto rock di medie dimensioni. Aggiungendo che questo fenomeno avviene in tutti i giorni di apertura, la candidatura del Cape Town mi sembra ben strutturata.

Sotto con le vostre nomination!

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: