Finalmente...il secondo Milano Clown Festival!

Una clownmobile
Ci sono alcune cose di cui questa nostra grigia città avrebbe proprio bisogno (e in questi giorni forse ancora di più...).

La musica, i colori, l'allegria, tanto per fare degli esempi. E' per questo che un festival di clown potrebbe essere la medicina (temporanea) adatta per salvarci dall'ammobramento quotidiano cittadino. Da oggi al 24 febbraio, all'Isola, proprio dove dovrebbe sorgere il nuovo grattacielo di 28 piani del progetto “Garibaldi-Repubblica”, un piccolo e coloratissimo tendone da circo ospiterà grandissimi artisti del calibro di Jango Edwards, Paolo Nani, Quelli di Grock, Mario Pirovano e tanti altri. Artisti e compagnie di Teatro di Strada (con particolare attenzione al nuovo clown) dall'Italia e dal mondo (Australia, Cile, Danimarca, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e USA) che si dedicano all’arte del circo gireranno così le strade, i teatri, i giardini di Milano, perloppiù nel quartiere Isola, per il secondo Milano Clown Festival. Amanti della giocoleria, della clownerie, dell'acrobatica, della pantomima e della comicità, adulti e - soprattutto - bambini non possono perdersi questo appuntamento. 30 spettacoli gratuiti in strada, 30 compagnie italiane e internazionali (con la presenza, oggi, di Jango Edwards, il clown più famoso del mondo), 5000 spettatori al giorno previsti. Sperando che qualche germe della follia del circo infetti irrimediabilmente la città e tutti i suoi abitanti.

Nella foto, una clownmobile

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: