Area C ritornerà attiva a metà settembre

Le vacanze son finite quasi per tutti e la città lentamente si rianima. Le facce in giro son ancora abbronzate e gli umori quieti, rilassati dalla pausa appena trascorsa e dall’allegria di ritrovare gli amici, condividere i racconti dell’estate che andranno avanti quasi fino a Natale. Si spera solo nei casi di trasferte veramente meritevoli.

La pioggia rinfresca l’aria ricordando a tutti che settembre è alle porte e che il pensiero del mare comincerà fra poco a sfocarsi fino a diventare un pallido ricordo. Finito dunque anche quel magico momento in cui girare in auto a Milano era un piacere in totale assenza di traffico. Con la sospensione, chiamiamola estiva, di Area C poi, ancora di più.

A proposito della nostra congestion charge le prime indiscrezioni dicono che verrà riattivata il 17 settembre dopo il commento dell’assessore ai trasporti Maran, che a Radio Popolare qualche giorno fa ha confermato una probabile riattivazione delle telecamere entro la metà di settembre.

Pare dunque che si arriverà a breve a un accordo che garantisca il funzionamento di Area C e la metta al riparo da altri eventuali attacchi legali, come quello di fine luglio da parte di Mediolanum Parking che ha ottenuto ragione dal Consiglio di Stato, il quale ha sospeso cautelativamente il provvedimento.

Il danno economico calcolato finora della disattivazione imposta è stato di circa 2,5 milioni di euro di mancati introiti per il Comune.

La proposta sarebbe una tariffa base per 4 ore di parcheggio, che valga sia in superfice che nei garage sotterranei convenzionati.

Fra le altre novità dell’autunno ci saranno probabilmente “i giovedì dello shopping”, giorno in cui Area C rimarrà attiva fino alle 18 anziché 19:30 per permettere a chi volesse di entrare in centro un’ora e mezza prima della chiusura dei negozi.

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: