Consigli di zona: responsabilità in calo gettoni di presenza in crescita

consigli di zonaA Milano esistono i consigli di zona che avrebbero il compito di attuare un sistema di decentramento dei poteri rispetto al consiglio comunale cittadino, anche essendo più sensibili alle necessità delle singole realtà di quartiere.

Putroppo, questo non avviene perché il consiglio comunale non ha mai delegato i propri poteri ai consigli di zona, lasciandoli degli organi con limitato potere e limitate responsabilità.

In uno di questi consigli, per la precisione in quello della zona dove vivo io (la 8) nella seduta di giovedì 15 marzo 2007, è stato votata a maggioranza una delibera in cui si chiede al Consiglio Comunale, di aumentare l’attuale compenso percepito dai Consiglieri di Zona, trasformandolo in indennità di funzione, fino ad 1/3 di quanto percepisce oggi il Presidente.

La notizia è una non notizia, siamo abituati che i nostri dirigenti, pubblici e privati ogni anno, indipendentemente dal loro colore politico, non perdono occasione per aumentare la propria retribuzione autonomamente (beati loro che possono alcuni diranno).

Quello che volevamo sottolineare, partendo da questa "non notizia" è che i consigli di zona sono delle strutture senza potere operativo e quindi inutili e una richiesta di aumento dell’indennità, a prescindere dalla sua legittimità, appare fuori luogo, di cattivo gusto.

E' necessario specificare con chiarezza le responsabilità ed i poteri di questi consigli e solo in seguito aumentare, se necessario, i loro gettoni di presenza.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: