Area C: orari, biglietti, veicoli e novità

Oggi è ripartita l'Area C, dopo quasi due mesi di stop. Le caratteristiche del provvedimento sono molto simili a quelle della precedente Area C, con qualche accorgimento, messo in atto dal Comune per poter ripristinare la zona a traffico limitato prima del pronunciamento del Tar. La "nuova " Area C mantiene la definizione di "sperimentazione" fino alla fine dell'anno.

Gli orari: le telecamere saranno in funzione per monitorare gli accessi dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 19,30, ma è introdotto l'orario ridotto 7,30-18 per il giovedì in modo da favorire l'iniziativa "Giovedì di Milano".

I veicoli: divieto di accesso per i veicoli a benzina euro 0 e per i diesel euro 0, 1, 2, 3. Sui diesel euro 3, ci sono deroghe per pullmann turistici, per le auto che trasportano oggetti di pubblica utilità e, soprattutto, per i veicoli dei residenti. Non pagano il biglietto i veicoli a due ruote, purché non siano euro 0. Esentati dal pagamento anche tutti i veicoli che trasportano disabili o che sono diretti al pronto soccorso. Premiati anche, come fin dall'inizio della sperimentazione i veicoli elettrici, a metano, a gpl e ibridi.

Il biglietto d'ingresso: 5 euro per tutti i veicoli non citati nel paragrafo sopra, 2 euro per i residenti che hanno 40 ingressi gratuiti. Il computo degli ingressi gratuiti per residenti prende in considerazione gli accessi già fatti nella prima parte di sperimentazione, fino al 26 luglio. In pratica chi li ha finiti deve pagare, non c'è nessun azzeramento. I tagliandi si comprano nei parcometri che finalmente cominciano a puntellare la città, sul sito dell'Area C, presso i tabaccai e le edicole e gli sportelli Bancomat Intesa San Paolo. Vale anche telefonare al call center 800.437.437. Chi ha attivato il RID, può continuare a non preoccuparsi, così come chi ha deciso di farsi addebitare gli ingressi sul conto Telepass. Unica scocciatura: non sarà possibile attivare nuovi RID.

Le novità: oltre al già citato orario ridotto 7,30-18 del giovedì, la vera novità è il biglietto ingresso+parcheggio nelle autorimesse convenzionate. Il blocco di Area C derivava proprio dal ricorso di un garage del centro e quindi il Comune è intervenuto per scongiurare altri ricorsi. Il meccanismo è un po' cervellotico e non sembra invogliare particolarmente gli automobilisti a avvalersi di questa possibilità, questo è il comunicato del Comune a riguardo:

Nei parcheggi sarà, infatti, possibile attivare un tagliando da 3 euro, se si deciderà di parcheggiare l’auto all’interno per non meno di 4 ore consecutive (non frazionabili) al costo di 10 euro. Inoltre, le ore successive costeranno solamente 2 euro, come sulle strisce blu del centro di Milano. La stessa tariffa di parcheggio sarà applicata anche nel caso di veicolo esentato dal pagamento di Area C. In questo caso, i tagliandi venduti direttamente dalle autorimesse convenzionate dovranno essere attivati entro la mezzanotte del giorno stesso in cui si è entrati nella Ztl Cerchia dei Bastioni: questo permetterà anche a chi ha attivato i sistemi Telepass e Rid di usufruire di questa tariffa agevolata senza che l’accesso della giornata venga più scalato dai sistemi automatici

Il Comune ha sempre difeso Area C snocciolando numerosi dati sulla diminuzione del traffico, l'aumento della velocità dei mezzi pubbici e il miglioramento della qualità dell'aria. Raccontateci le vostre impressioni, anche solo "visive", sul ripristino di Area C: il centro è tornato a essere più percorribile?

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: