Il blogger della domenica: dot - coma *:o)

Milano è grande e piena di blogger. Noi ne scegliamo uno a settimana e gli facciamo il terzo grado. Oggi è il turno di Massimo Moruzzi detto dot - coma *:o), un sopravissuto della new economy che mostra ai suoi lettori tutti i segni di una vita passata davanti al monitor a Segrate.

Che dire di lui? Mai fidarsi di una persona che non sa consigliare un ristorante.

Quando hai iniziato a bloggare, chi ti ha convinto?

Marek, un amico polacco che vive in texas e che mi invitò a bloggare su radiopossibility.com (non più online), la sua versione hosted di Radio.

Di cosa parli in genere?

Internet, marketing, dotcom, fallimenti, società, l'Italia che va in vacca, l'Inter.

L'argomento che ti ossessiona di più?

L'Italia che va in vacca. O l'Inter. Non so chi è peggio.

Dimmi un segreto della tua arte che non riveleresti mai a nessuno.

Non rivelerei mai a nessuno una cosa che non rivelerei mai a nessuno.

La persona più importante che ha parlato del tuo blog?

Boh. Finchè non ne parla un avvocato, sono contento così.

La chiave di ricerca più strana

Più strana, non so. Più comune: "culi". Seguito da "tette", e poi "figa".

Il post più letto

"Tette e culi", un post di un amico che ci parla di Rio de Janeiro...

Qualche commento che non scorderai mai

Meglio scordare in fretta, va...

I tuoi blog preferiti?

Mantellini, i Maestrini, Gaspar Torriero.

La cosa di internet che odi di più.

La dipendenza che può dare.

Vuoi più bene al tuo blog o ai tuoi parenti?

Al mio blog, è ovvio.

I blog possono dare dipendenza, la così detta scimmia del blogger?

Anche i blog, certo. non c'è dubbio.

Smetteresti mai di bloggare?

Mai dire mai.

Il migliori posti per fare colazione, per pranzare, per cenare la sera.

Colazione a casa. Sul resto, passo.

Saluta come meglio credi.

ciaociao.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: