Inter-Partizan Belgrado: la partita di domani è a rischio ordine pubblico

La temibile "delegazione" degli ultras serbi sta per sbarcare in città. Si attendono 4 mila tifosi per la partita di Europa League Inter-Partizan Belgrado che si giocherà domani a San Siro. Ad allarmare la polizia non sono solo i 3.300 tifosi del Partizan che hanno comprato il biglietto nei giorni scorsi, ma sopratutto i 300 cani sciolti appartenenti all'ala più violenta della tifoseria serba.

L'allarmismo è giustificato? La memoria torna alla partita Italia-Serbia che si giocò a Genova a ottobre 2010 quando un centinaio di ultranazionalisti serbi guidati da Ivan Bogdanovicn misero a ferro e fuoco la città. Se volete capirne di più c'è questo bel articolo di approfondimento su Repubblica.

Proprio per questi temibili ex paramilitari la partita è considerata ad «alto rischio» per l'ordine pubblico, tanto che ieri si è tenuto un vertice con la polizia serba. Il centro sarà presidiato, questo è poco ma sicuro, ma si temono scontri anche allo stadio, dato che la curva del Partizan è divisa in due fazioni opposte (una, i «+40», è gemellata con la curva del Milan).

  • shares
  • +1
  • Mail