La curvanord fa cambiare i piani di festa dell'inter

Era programmata per la serata del 22 maggio, come un vero e proprio evento mondano, prezzi alle stelle dei biglietti e grandi artisti (Ligabue, Vecchioni e Max Pezzali fra gli altri) a fare spettacolo per la festa campionato dell'inter ma pochi minuti fa la società ha fatto marcia indietro.

L'idea di fare un evento in stile americano, con lustrini e paiette non è proprio andata giù alla curva nord, i tifosi più fedeli si solo lamentati del fatto che l'evento dimostrava una totale mancanza di rispetto per tutti coloro che seguono l'Inter tutto l'anno e che da tanti anni aspettano di poter celebrare al meglio la più legittima delle vittorie in Campionato, volendo sfruttare la loro passione dal punto di vista economico.

La parte più importante dei tifosi interisti ha dato forfait boicottando la manifestazione con un comunicato pubblicato su www.curvanordmilano.net

«La curva nord invita tutti i tifosi a disertare una palese azione speculativa mascherata da festa che vuol far leva sui nostri sentimenti col solo scopo di ottenere un profitto. La festa scudetto deve esser aperta a tutti senza scopi di lucro, se ci devono essere dei prezzi d'ingresso devono essere circoscritti e ridimensionati al solo scopo di coprire le eventuali spese che sono sicuramente ben lontane da quelle evidentemente dichiarate».

La festa è dunque ora spostata nel dopopartita dell'ultima giornata di campionato: il 27 maggio, quando avverrà la premiazione ufficiale dei campioni d'Italia da parte della Lega Nazionale Professionisti. Questo appuntamento va a sostituire l'evento originariamente fissato per la sera del 22 maggio.

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: