La Lambretta e Milano

Quando penso alla lambretta non posso non pensare al senso di libertà delle due ruote, al primo vero mezzo di trasporto privato alla portata di tutti, non posso non pensare alla Milano del miracolo industriale.

La lambretta, che prende il nome dal quartiere Lambrate di Milano è una dei più importanti simboli della nostra città ed è incredibilmente conosciuta e osannata in tutto il mondo, basta fare qualche ricerca nel web per trovare appassionati della lambretta in ogni angolo del globo facendola diventare un successo mondiale.

Ma anche in Italia in molti subiscono il fascino della Lambretta se più di 200 appassionati collezionisti saranno presenti per festeggiare i sessant'anni della moto milanese alla festa organizzata dal Lambretta Club Italia con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità del Comune di Milano.

Sessant'anni fa, infatti, nel mese di maggio venne lanciata con una pubblicità radiofonica la mitica Lambretta, lo scooter italiano destinato diventare una icona del modo a due ruote.

La manifestazione che prenderà avvio oggi dalle ore 10 dal parco delle esposizioni di Novegro, per proseguire verso via Riccardo Pitteri, nei pressi dell’ex stabilimento Innocenti di Lambrate per giungere successivamente in P.zza Duomo dove il corteo sosterà circa tre ore, dalle 12.30 alle 15.30. Una fermata d’obbligo nel cuore del capoluogo lombardo dove le scintillanti Lambrette faranno bella mostra di sè, per la gioia di tutti.

La lambretta che è uscita di produzione nel 1972 dopo aver venduto ben 4 milioni di esemplari nei suoi 25 anni di vendita segnando indelebilmente lo sviluppo sociale, culturale e economico del Paese negli anni ‘50 e ‘60, un simbolo che oggi come allora torna a dare lustro al patrimonio industriale e creativo della città di Milano.

[via Comune di Milano] Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: