La vita difficile dei ciclisti milanesi tra auto, pavé, binari e lavori in corso

Le piste ciclabili cominciano a vedersi, ma la vita di chi usa la bicicletta resta difficile nel capoluogo lombardo, una vera e propria corsa ad ostacoli. Spesso però sulla strada dei ciclisti si trovano auto o addirittura furgoni parcheggiati, come accade in questo caso in via Carducci, oppure a interrompere la marcia dei ciclisti ci pensano i lavori in corso, come succede, per esempio, in via Olona. Anche al netto di questi disagi, comunque, la vita di chi usa la bicicletta in centro a Milano è esposta a due altri storici "nemici".

Oltre ovviamente al grande traffico, c'è il pavè, Il nemico pubblico numero uno dei ciclisti a Milano, e i binari del tram, trappola potenzialmente letale per le ruote delle bici. E spesso questi due elementi sono combinati insieme, rendendo ogni viaggio ciclistico più che una passeggiata ecologica una piccola sfida di sport quasi estremo.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: