Si chiude a Milano il Jack on Tour

All'Alcatraz il concerto finale di Jack on Tour Roberto Dellera (Afterhours), Federico Poggipollini (Ligabue) Sergio Carnevale (ex-Bluvertigo) e Megahertz. Questi i protagonisti del Jack on Tour 2012 che si è concluso sabato sera all’Alcatraz di Milano e che, fra vecchi compagni di altre avventure musicali e nuovi amici, ha dato vita a una jam session di tutto rispetto, portando sul palco un esperimento musicale che il pubblico sembra aver molto gradito.

Una commistione di talenti, nomi importanti che, provenendo da differenti estrazioni musicali, si sono riuniti temporaneamente per far parte di un’unica band: un gruppo convincente che si è cimentato nell’interpretazione di brani tratti dalla produzione dei Pink Floyd ai Kraftwerk passando per Ivan Graziani, Vasco Rossi fino ai Manic Street Preachers.

L’esperimento – riuscito – ha così portato ottima musica e grande energia in lungo e in largo per lo stivale, e dopo aver toccato Roma, Catania, Firenze e Torino è approdato a Milano per una serata finale che più di un concerto ha avuto i connotati di una grande festa.

La ricetta proposta è stata semplice, ma efficace: in ogni città questo gruppo ibrido ha incontrato, conversato e condiviso esperienze con altrettanti colleghi, musicisti che si sono distinti per la cura e la passione nella ricerca musicale, e non solo.

Così se a Firenze è stata la volta di Piero Pelù e di Roy Paci a Roma, Milano ha visto susseguirsi sul palco fra gli altri Alioscia e Patrick dei Casino Royal, Dente, Andy, Violante Placido, Marco Cocci e Rodrigo D’erasmo.

Tutti insieme per concludere un tour che, come ha commentato Sergio Carnevale: “ E’ stato soprattutto un esperimento riuscito, un’esperienza positiva che ricorderemo con affetto e che ci ha arricchito tutti.”

  • shares
  • +1
  • Mail