Neve a Milano, dicembre 2012: mandaci le tue foto a editorial@blogo.it

Il pupazzo di neve di Laura

Pupazzo di neve

Laura ci manda la foto del suo pupazzo di neve.

Le foto di Giuseppe

Neve a Milano: le foto di Giuseppe 1/2

Neve a Milano: le foto di Giuseppe. Bicocca innevata
Neve a Milano: le foto di Giuseppe 2/2

Le foto di Arianna

Neve a Milano: le foto di Arianna

Neve a Milano: le foto di Arianna
Neve a Milano: le foto di Arianna
Neve a Milano: le foto di Arianna
Neve a Milano: le foto di Arianna

Arianna ci manda le sue foto dai Navigli al Palazzo della Regione.

La foto di Antonello

Neve a Milano: la foto di Antonello in Viale Fulvio Testi

Ecco uno scatto del nostro lettore Antonello: Viale Fulvio Testi visto dall'alto.

Le foto di Giulia

Cominciano ad arrivare le vostre foto di una Milano imbiancata da una nevicata che non accenna a dar tregua alla città.

Ecco quelle di Giulia

Neve a Milano 14 dicembre 2012 - Le foto di Giulia

Neve a Milano: le foto di Giulia

Neve a Milano

Neve a Milano 14 dicembre 2012

Neve a Milano, 14 dicembre 2012: le foto

Neve a Milano: le foto
Neve a Milano: le foto
Neve a Milano: le foto

10.15: c'è chi si lamenta e chi dice che va tutto bene, ma come in tutte le nevicate "social" che si rispettino, non può mancare chi fotografa. E così, potete mandare tutte le vostre foto a editorial@blogo.it. Le pubblicheremo nella nostra gallery fotografica "neve a Milano".

10.00: in Piazza Udine, tutto sotto controllo. La piazza è stata regolarmente pulita e le scale di accesso alla Metropolitana sono cosparse di sale.

Per segnalare disagi dovuti a neve e ghiaccio, il comune di Milano mette a disposizione due numeri di telefono: 02/88465001 e 02/88465002; si può comunicare anche via mail: salaoperativapc@comune.milano.it.

8.30: una nevicata significativa imbianca Milano e provincia. In città sono caduti circa 12 centimetri di neve.

Su Twitter, il sindaco Pisapia annuncia i mezzi AMSA al lavoro e l'impegno della Polizia Locale. Qualcuno si lamenta, ma globalmente sembra che la situazione sia sostenibile.


1.50: sia il sindaco sia l'assessore alla Mobilità di Palazzo Marino hanno invitato i milanesi a utilizzare i mezzi pubblici:

«Lasciate a casa l'auto»

dicono entrambi. Come se fosse facile, di questi tempi. Con Trenord che ha i problemi ben noti di ritardi e soppressioni a causa del software che nel resto del mondo sembra funzionar perfettamente.

Maran spiega, come riporta Repubblica Milano:

«Sappiamo bene che nei giorni di neve la situazione del traffico si complica e aumenta il rischio di incidenti, a maggior ragione considerando che il parco auto dei milanesi non è dotato in modo capillare di pneumatici invernali. Per questo, pur consapevoli delle difficoltà di trasporto in caso di neve, soprattutto per quel che riguarda i pendolari per via dei problemi di Trenord, invitiamo cittadine e cittadini a utilizzare l'auto solo per gli spostamenti strettamente necessari e consigliamo, per il resto, di scegliere altre modalità per muoversi in città»

14 dicembre 2012, ore 1.40: poco fa, il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha scritto su Twitter confermando che i mezzi dell'AMSA sono al lavoro per fronteggiare la nevicata.


In altri tweet il sindaco ha ricordato che al momento non si registrano criticità, e, agli amministratori di condominio, che i marciapiedi adiacenti a stabilimenti privati vanno obbligatoriamente tenuti puliti, ad opera dei privati stessi.

13 dicembre 2012: come volevasi dimostrare, nevica. E di conseguenza scatta anche il piano-neve, che a Milano prevede 649 addetti che si occupano delle sedi dei mezzi pubblici, delle fermate Atm, delle scalinate delle stazioni della Metro, di tutti i luogi di passaggio, ma anche 235 automezzi per spargere 16.200 tonnellate di sale e rimuovere il ghiaccio dalle strade.

D'altro canto, il bollettino della Protezione Civile era stato molto chiaro, e non era possibile farsi trovare impreparati:

«L’avviso prevede dalla sera di oggi, giovedì 13 dicembre, nevicate fino a quote di pianura su Piemonte, Lombardia, settori centro-occidentali dell’Emilia Romagna e Provincia autonoma di Trento, con apporti al suolo da deboli a moderati; il limite delle nevicate su Lombardia orientale e provincia autonoma di Trento, dalla serata di domani risulterà in progressivo rialzo al di sopra dei 500-800 metri»

Vedremo domani se sono state prese tutte le misure necessarie per evitare che una prevedibile e prevista nevicata crei troppi disagi.

Nella notte sono previsti fra i 3 e i 5 cm di neve.

Foto © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: