Botte ai ciclisti della Critical Mass in via Vittor Pisani: l'arroganza dei suv parcheggiati in doppia fila

Cronaca di una serata di follia in via Vittor Pisani. Ieri era giornata di festa per la critical mass, l'ultima prima di Natale. La critical mass è l'adunata spontanea di ciclisti che una volta a settimana si ritrovano in p.za Mercanti e pedalano tutti insieme per le vie della città.

Ieri sera i "masserz" puntano verso la stazione centrale percorrendo via Vittor Pisani. Lo spettacolo che si palesa è già visto in molte altre occasioni, di giorno, ma sopratutto di notte: una lunga fila di macchinoni occupa interamente tutto il primo tratto della famigerata ciclabile di via Vittor Pisani, gente che aveva parcheggiato l'auto per entrare nei locali della via. Alcuni con le 4 frecce.

Per protesta i ciclisti della massa decidono in pochi istanti di bloccare la strada per chiamare i vigili e multare gli irresponsabili rei di aver parcheggiato sulla ciclabile (che arriveranno sul finire della vicenda). I minuti passano e si decide di lasciare passare le macchine deviandole verso la corsia riservata ai taxi in modo da alleggerire la tensione creata con i blocco.

La situazione precipita con l’ira dei responsabili dei locali che chiamano i loro buttafuori per ristabilire l’ordine. Insomma: botte e tanta arroganza. La cronaca dettagliata della folle nottata riporta quanto segue:

la tensione e’ ormai esplosiva, alcuni di questi figuri aggrediscono e colpiscono nel mucchio i masserz inermi, l’aggressione per fortuna viene sedata immediatamente ma qualcuno ha fatto a tempo a prendersi dei gran pugni dai professionisti delle mazzate. Viene chiamata un ambulanza e dei vigili sempre zero traccia. Dopo quasi un’ora dalle diverse chiamate fatte alla polizia municipale arriva una pattuglia che esegue alcune contravvenzioni alle restanti macchine, poiche’ nel frattempo molti avventori dei locali avevano tolto i loro sarcofaghi metallici dalla strada. La massa è stata compatta e determinata in questa occasione ma la violenza e arroganza mostrate questa sera da parte dei gestori e’ stata allucinante. Come se volessero dimostare che quel pezzo di strada e’ loro e dei loro clienti che vanno protetti dal ripristino della normalita’. Sono sicuro che ci torneremo spesso da quelle parti il giovedi’ sera.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: