Movimento nell'energia milanese

L'azienda energetica Milanese e l'azienda dell'energia di Brescia hanno concluso un lungo cammino che le ha portato alla fusione ed alla creazione di un colosso energetico di primo piano: il terzo del paese con una capitalizzazione da 9 miliardi di euro.

Le due aziende municipalizzate attori della fusione sono state premiate dal mercato con una crescita in borsa di diversi punti percentuali negli ultimi giorni.

Il colosso finanziario operererà sul mercato elettrico, energetico ed ambientale grazie al controllo di AMSA in un'ottica di integrazione dei tre ambiti, ad esempio attraverso il recupero energetico dei rifiuti.

Oltre all'ambito milanese, le joint-venture delle due società energetiche in ambito nazionale ed internazionale sono numerose ed importanti.

Foto di amodiovalerio

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: