Cinema gaylesbico, Milano rischia in vista dell'Expo?

Ma discriminare la comunità lgbt - lesbica gay bisex transgender - milanese farà bene alla nostra città in vista della gara per ottenere l'Expo 2015?

No, perché la sindaca Moratti con la sua decisione di rifiutare il patrocinio al Festival di cinema gaylesbico e queer culture, ha suscitato le ire degli attivisti, ma anche di tanti intellettuali come il nipote di Mario Sironi che ha sospeso l'offerta di 5000 disegni del maesto, che intende donare alla collettività, ma che non arriveranno finché l'attuale giunta insisterà su queste posizioni.

A livello internazionale, poi, la vicenda rischia di attirare antipatie sulla città, il tutto per un misero contributo di 15mila euro e per il patrocinio a una manifestazione aperta a tutti, che permette di vedere film difficili (o impossibili) da trovare nelle sale normali.
Ma voi che ne dite?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: