Negozi aperti a Natale: cade l'ultimo tabù ed è sciopero

E così Natale 2012 sarà ricordato come il giorno in cui cadde l'ultimo tabù: negozi aperti anche a Natale. Al di la delle perplessità sull'utilità di rimanere aperti anche nel giorno più festivo di tutto il calendario, rimane l'aspetto più propriamente etico: è giusto lavorare anche in una festività così solenne?

Una nuova normativa lo permette. Fino all'anno scorso qualche negozio teneva aperto, ma solo in centro (zona 1) classificata come turistica. Domani, per effetto della nuova normativa, in tutta la città sarà facile, almeno la mattina, fare la spesa nei punti vendita della grande distribuzione.

Il sindacato confederale ha espresso la sua contrarietà fermamente. Cgil, Cisl e Uil di Milano ha dichiarato uno sciopero unitario per il 25 e 26 dicembre oltre che per il primo gennaio. I lavoratori rivendicano la possibilità di scegliere di passare le feste con le persone care, non al lavoro.

Foto by Flickr

Grande distribuzione contro lavoratori che chiedono di non lavorare almeno il Natale, Santo Stefano, Pasqua, 25 Aprile, 1 Maggio, 15 Agosto. L'associazione che rappresenta la grande distribuzione non ha nessuna intenzione di rinunciare a una possibilità ormai definita per legge. A rimetterci saranno i supermercati, nessuna apertura straordinaria per Rinascente, Zara, H&M (salvo decisioni dell'ultimo minuto).

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: