Monumenti e pubblicità: restauro a costo zero

Quanti monumenti abbiamo a Milano. Scrittori, artisti, giornalisti, condottieri, rivoluzionari, santi e navigatori. Sono distribuiti in tutta la città, alle volte non li vediamo nemmeno presi come siamo a correre a destra e a manca. Perché dobbiamo fare sempre mille cose, sempre di fretta. Questi sono certamente i giorni migliori per alzarsi finalmente da tavola e uscire a godersi un po' la città, un po' meno caotica e un po' più vuota. E magari andarsi a vedere qualche monumento che non conoscevate, che non ricordavate più. Monumenti che il Comune non ha dimenticato e, nella sua continua opera di riqualificazione urbana, ora vuole recuperare e restaurare: insomma, la città ha certamente bisogno di rifarsi il look, soprattutto in vista del

Ora sembra che le regole per il bando siano molto rigide e senza spazio a variazioni di sorta: il bando che si aprirà a gennaio, stabilisce con precisione i tempi di esecuzione dei restauri. L'esposizione pubblicitaria sarà consentita inderogabilmente solo nell'arco di tempo indicato dall'Amministrazione: alla scadenza dei termini, anche in caso di sospensione o proroga dei lavori, la pubblicità dovrà essere sempre e comunque rimossa.

Le parole dell'assessore ai lavori pubblici Lucia Castellano sottolineano la presa di posizione del Comune:

Abbiamo pensato di ricorrere al meccanismo della sponsorizzazione per restituire alla città alcuni dei suoi monumenti, restaurati e rimessi a nuovo senza costi per l'Amministrazione e, quindi, per la città in un momento di risorse limitate. Ma non consentiremo abusi: vigileremo attentamente sui tempi di cantiere, sull'allestimento dei ponteggi e sull'esecuzione dei lavori. Tutto dovrà essere realizzato nei limiti stabiliti dal bando, pena la risoluzione del contratto in caso di inadempimento

Ecco quali sono i monumenti interessati: Leonardo Da Vinci in piazza della Scala, Giuseppe Missori in piazza Missori, Napoleone III al Parco Sempione, San Francesco in piazza Sant’Angelo, Costantino Imperatore in piazza San Lorenzo, San Giovanni Nepomuceno al Castello Sforzesco, San Lazzaro in piazza Vetra, Piermarini in via Marina-Boschetti, San Calimero in piazza Crocetta, Il Bersagliere in Largo Bersaglieri e poi Porta Nuova (in via Manzoni) e Porta Ticinese.

  • shares
  • +1
  • Mail