Saldi 2013, il via ufficiale è previsto il 5 gennaio (ma gli sconti sono già iniziati)

Quanti tra di voi hanno rimandato gli acquisti natalizi a 'tempi migliori' per colpa della crisi?

Tempi che per moltissimi coincidono con gli attesissimi saldi.

Quelli invernali in Lombardia partiranno il prossimo 5 gennaio 2013, ma già dal 7 dicembre sono in atto svendite autorizzate. Sicuramente le avete notate anche voi, se siete passati in cerca di regali o anche solo per una passeggiata nelle principali zone dello shopping milanese, come il centro, la Rinascente o corso Buenos Aires. Spesso si tratta anche di riduzioni consistenti - e quindi convenienti - di prezzo.

Questo perchè da qualche mese è in vigore la legge regionale n. 9 del 7 giugno 2012, che autorizza le vendite promozionali anche nei 30 giorni antecedenti i saldi (in questo caso dal 25 novembre al 31 dicembre 2012).

Ma a livello nazionale non esiste una regolamentazione precisa: anzi, a distanza di 23 anni dalla promulgazione della legge che regola i saldi, non è stata ancora riformata la normativa. Per cui anche in altre regioni, in questi giorni, i 'clienti più affezionati' stanno ricevendo comunicazioni su 'sconti non dichiarati'. Le associazioni Adiconsum e Codacons lamentano la mancanza di trasparenza.

Il Codacons, tramite il suo presidente Carlo Rienzi, chiede quindi la liberalizzazione degli sconti e l'introduzione di giornate di vendite promozionali straordinarie come avviene all'estero, in modo da rilanciare le vendite.

Come se non bastasse infatti il Natale 2012, secondo i rilevamenti, sembra essere stato il peggiore degli ultimi dieci anni sul fronte dei consumi: le famiglie hanno tirato la cinghia più del solito, soprattutto per quanto riguarda il settore dell'abbigliamento, delle calzature, dell'arredamento, dell'oggettistica per la casa, viaggi, ristorazione e cultura. E molte attività a inizio anno rischiano di chiudere.

photo credit Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail