Allarme rosso: Milano in mano agli pseudogiovani

f-for-fakeNe abbiamo parlato fino alla noia, qui da noi di 02, di street art, graffiti e quant'altro. Ci stupisce scoprire, grazie ad un blogger intelligente ed acuto, che non solo nel nostro blog, ma anche in giro per la città si sono intrufolati dei cloni, dei "fake", come si direbbe in inglese.

Di cosa sto parlando? Per prima cosa, sarebbe da leggere il post di bucknasty. In breve... tutto nasce dal nostro post sulla chiusura delle colonne di San Lorenzo: nei commenti al post si sono intrufolato alcuni utenti (non farete fatica ad indivduarli) che non sono veri lettori dei nostri blog, ma che hanno usato questo spazio per seminare messaggi... commerciali. Certo, non direttamente commerciali, ma il fine è pur sempre quello.

Queste stesse persone stanno riempiendo la città con stickers e veri e propri murales utilizzando un linguaggio pseudogiovanile, per instillare in voi lettori/cittadini la curiosità di sapere chi sono, cosa fanno, cosa vogliono. Che cosa vogliono? Vogliono che compriate delle cose, cari amici. E vogliono la vostra attenzione. E quindi diffidate, gente, diffidate di questi cloni, qui come altrove. Milano, purtroppo, è anche questa.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: