Niente soldi per pulire i muri dai graffiti molesti

Il Comune capitola di fronte ai graffitari: non ci sono soldi per pulire i graffiti sugli edifici pubblici. I muri resteranno imbrattati. Lo ammette l'assessore all'Ambiente, Pierfrancesco Maran, che dice: "Per gli edifici pubblici servirebbe uno stanziamento di 5-6 milioni di euro, ma non abbiamo le risorse".

La scorsa amministrazione aveva fatto una crociata per risolvere il problema, in particolare era una delle fissazioni di De Corato. In molti pensano che questa amministrazione non dia il giusto peso alla faccenda. C'è però un problema irrisolto: la sentenza del 2010 ha stabilito che il Comune non può affidare direttamente all'Amsa la pulizia dei muri e da allora la questione è rimasta irrisolta.

Basterebbe una gara indetta dal Comune. Si aspetta. Intanto in molti puntualizzano sul problema delle scritte ingiuriose che proliferano in tutta la città, una vera piaga. "Forse si troveranno le risorse per finanziare una squadra d'emergenza con il compito di cancellare le scritte ingiuriose". Forse sarebbe il caso di togliere il "forse".

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: