Elezioni Regionali 2013: ex leghisti corrono con Ambrosoli e Albertini

Leghisti in fuga in vista delle prossime Elezioni Regionali: piuttosto che correre con quei due lì sopra (l'alleanza Pdl-Lega non è andata giù a molti) ci si sposta sugli altri due candidati, Umberto Ambrosoli e Gabriele Albertini.

Il primo ha deciso di allearsi con movimento di Alessandro Cè, ex assessore alla Sanità uscito dalla giunta Formigoni e dalla Lega nel 2007, "Lombardi verso Nord", e presto potrebbe arrivare anche Giancarlo Pagliarini.

Cè ha spiegato che la sua scelta è stata motivata dalla "riedizione vergognosa del duetto Pdl-Lega Nord, con il rientro dalla finestra di Formigoni" (fonte Corriere):

"E' l'ennesimo fenomeno di trasformismo inaccettabile che fa male alla Lombardia [...] La Lega Nord abbaia alla luna per distogliere l'attenzione dal fallimento storico delle sue battaglie federaliste, mentre una strada responsabile sarebbe quella di esercitare maggiori controlli su come sono utilizzati i fondi già trasferiti"

Altro che 75% di tasse alla Lombardia.

Sul fronte Albertini invece Lorenzo Bodega, vicecapogruppo al Senato, che se n'era andato dal Carroccio ad aprile 2012 dopo l'espulsione di Rosi Mauro, sarà candidato nella provincia di Lecco.

Anche se ha detto che la sua "non è una candidatura anti Lega, ma è un capitolo chiuso":

"Non è stata solo l'espulsione di Rosi Mauro, quando a Bergamo ho visto Umberto Bossi che piangeva e Roberto Maroni che rideva, ho preso la mia decisione e sono uscito dalla Lega. So che non sarà una partita facile perché il sistema elettorale è complesso. Ma io corro per vincere, non per partecipare soltanto"

Monti si è detto convinto che in Lombardia la presenza di Albertini renderà più difficile il successo della Lega.

Ma anche la freschissima candidatura di U-M-B-E-R-T-O B-O-S-S-I alla Camera dopo TUTTO quello che è successo potrebbe rivelarsi non proprio azzeccata.

credit image by Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: