Ripetizioni e lezioni gratis a Milano: le associazioni che aiutano le famiglie

Se lo ricordano bene i nostri genitori - e lo sapete bene voi, genitori di oggi -: le lezioni private, intraprese con la speranza di colmare le lacune scolastiche dei pargoli (alcune rimaste tali nonostante gli investimenti copiosi, ma questa è un'altra storia), sono una bella spesa.

Non parliamo poi della crisi economica generale, che inevitabilmente colpisce anche questo settore.

Ma, come leggiamo sul Corriere, esistono a Milano alcune associazioni che provano ad aiutare le famiglie, offrendo gratuitamente lezioni e corsi di recupero.

Una di queste è Nonunodimeno. Il presidente dell'associazione - e anche ex assessore all'Istruzione ed Edilizia scolastica della Provincia di Milano - Giansandro Barzaghi ha spiegato:

"Le classiche lezioni private sono diventate un lusso, di questi tempi. Sempre meno famiglie possono permettersi 20-30 euro l'ora per un insegnante di ripetizioni. Anche per questo cresce il numero di studenti che abbandonano gli studi superiori: a Milano si parla di 16mila ragazzi a rischio, con punte del 60% in alcuni istituti. In vista degli scrutini di inizio febbraio stiamo avendo un aumento di iscrizioni senza precedenti. Segno che c'è paura per i voti, ma anche preoccupazione per il portafogli"

Da due anni Nonunodimeno organizza ripetizioni gratuite in alcune scuole, e aderiscono al progetto numerosi docenti.

Sempre insegnanti volontari aiuteranno quaranta studenti provenienti da quattro istituti (Virgilio, Donatelli-Pascal, liceo Einstein e le scuole medie S.Caterina da Siena) al liceo Virgilio di piazza Ascoli dal 28 gennaio.

Oppure c'è la Onlus Portofranco di viale Papiniano che il 24 gennaio organizza un incontro sul passaggio tra scuole medie e superiori. Il presidente dell'associazione Alberto Bonfanti ha spiegato che i 'primini' saranno affiancati a tutor (pensionati, genitori, studenti universitari ma anche studenti maturandi) che li seguiranno per tutto l'anno scolastico.

  • shares
  • +1
  • Mail