Atm e le scale mobili guaste: accordo con Palazzo Marino per la manutenzione

Milano sciopero ATM 14 dicembre 2012
Gli utenti di Atm conoscono bene la situazione delle scale mobili in metropolitana, soprattutto sulla linea rossa: arrivi alla fermata, scendi, ti avvicini alle scale per la risalita e un sacco di volte ti trovi di fronte una catenella con appeso quel bel cartello 'vietato salire'. E ti tocca, sbuffando, farla a piedi.

Si stima, come riporta Repubblica, che le scale im-mobili oggi siano circa 80 su 352.

"Ma quando le riparano?", si chiederanno tutti. Anche perchè i guasti riguardano non solo le tratte urbane, ma anche quelle interurbane. Ed essendo gli utenti di tutte le età, possiamo immaginare i disagi di chi fa più fatica a camminare e muoversi, come le persone anziane o chi si sposta in carrozzina. Infatti anche molti montascale sono rotti da anni.

Fulvio Sant'Agostini, presidente di Ledha (la Lega per i diritti dei disabili) ha denunciato che addirittura 9 montascale su 10 sono rotti, e per quanto riguarda gli ascensori non ci sono finanziamenti per costruirli.

Per provare a risolvere tutti questi problemi Atm ha fatto sapere che è appena stato firmato un accordo con Palazzo Marino per la manutenzione degli impianti: toccherà all'azienda però anticipare i soldi. Il Comune stanzierà i fondi necessari in un secondo momento.

Nel 2012 l'amministrazione aveva stanziato 5 milioni di euro, di cui 2 per sistemare circa 100 scale (al momento quelle riparate sono 51, sono partiti i lavori per altre 48 e 20 saranno pronte entro fine mese). Gli altri 3 milioni serviranno a sostituire 21 impianti, ma su questi fondi pesa un ricorso al Tar dell'azienda seconda classificata nella gara d'appalto, per cui i lavori partiranno a fine febbraio, per concludersi a fine anno.

Ma nonostante gli stanziamenti già effettuati, servono ancora almeno 15 milioni perchè 93 scale mobili dovrebbero essere sostituite definitivamente.

  • shares
  • +1
  • Mail