De Corato, Milano come Firenze sui lavavetri

Dopo la proposta di legge contro i writers il vicesindaco Riccardo De Corato vuole inasprire anche i controlli nei confronti dei lavavetri ai semafori. Seguendo l'esempio di Firenze, anche il 'secondo cittadino' milanese ha intenzione di proporre in consiglio comunale un'intensificazione dei controlli su chi lava i vetri ai semafori. L'ordinanza fiorentina prevede anche l'arresto per gli accattoni semaforici, staremo a vedere se anche Milano vuole schierarsi completamente su questa linea, ma pare proprio di si.

Intanto il vicesindaco informa che da luglio ad oggi la Polizia Locale ha censito 300 lavavetri, perchè come indica una direttiva europea se entro tre mesi, pur essendo comunitari, non dimostrano di avere un reddito da ottobre potranno essere espulsi.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: