Elezioni Regionali Lombardia 2013: ecco come si vota

Le Elezioni Regionali 2013 in Lombardia sono alle porte: vi segnaliamo qualche informazione utile in vista dell'importante appuntamento.

Il tutto si svolgerà in contemporanea con le Elezioni Politiche, nei giorni di domenica 24 e lunedì 25 febbraio 2013: i seggi saranno aperti dalle ore 8 alle ore 22 della domenica e dalle ore 7 alle ore 15 del lunedì.

Si eleggerà il Consiglio regionale (composto da 80 consiglieri compreso il presidente della Regione) e il presidente della Regione.

Vincerà il candidato che otterrà il maggior numero di voti validi sul territorio regionale. I consiglieri saranno eletti con criterio proporzionale sulla base di liste circoscrizionali (cioè provinciali).

Candidati alla Presidenza della Regione Lombardia

I candidati per la Presidenza sono:

Gabriele Albertini
(Movimento Lombardia Civica e dall'Unione dei Democratici Cristiani e di Centro)

Umberto Ambrosoli
(Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà, Italia dei Valori, Partito Socialista Italiano, Etico a Sinistra - per un'Altra Lombardia, Centro Popolare Lombardo e Con Ambrosoli Presidente - Patto Civico)

Silvana Carcano
(MoVimento 5 Stelle)

Roberto Maroni
(Lega Nord, Popolo della Libertà, lista civica Maroni Presidente, Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale, Lista Lavoro e Libertà, Partito Pensionati e Lombardia Popolare-Alleanza Ecologica)

Carlo Maria Pinardi
(Fare per Fermare il Declino)

E' previsto un premio di maggioranza: alle liste collegate al presidente della Regione eletto infatti saranno assegnati almeno 44 seggi (cioè il 55 per cento dei seggi consiliari), se il presidente ha ottenuto meno del 40 per cento dei voti validi mentre se il presidente ha ottenuto il 40 per cento o più dei voti validi saranno assegnati almeno 48 seggi (cioè il 60 per cento dei seggi consiliari). In ogni circoscrizione elettorale deve essere attribuito almeno un seggio.

COME SI VOTA


Bisognerà presentarsi al seggio di riferimento muniti di scheda elettorale e documento di riconoscimento valido. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza. Si voterà su una scheda di colore verde.

Ciascun elettore può, a scelta:

- votare solo per un candidato alla carica di presidente della Regione, tracciando un segno sul suo nome

- votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste

- voto disgiunto: votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle altre liste a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste

- votare a favore solo di una lista; in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato presidente della Regione a essa collegato

In corrispondenza dei simboli dei partiti e delle liste è possibile indicare, nelle apposite righe, l'eventuale preferenza per un candidato al Consiglio regionale. Si può esprimere una sola preferenza scrivendo il cognome oppure il nome e cognome del candidato.

  • shares
  • +1
  • Mail