Kenny Carpenter, il mito dello Studio 54 per il compleanno di Lift

Se siete appassionati di clubbing, domani sera non potete perdere l’occasione per incontrare uno dei dj che hanno fatto la storia del dancefloor mondiale.

Mr. Kenny Carpenter è uno vero mito del djing e che tutti i cultori del dancefloor associano al leggendario “Srudio 54” di New York, il locale dove è nata la dance music negli anni ’70 e dove ha fatto i primi passi la musica house. Un luogo talmente entrato nella cultura della nightlife planetaria che ha avuto anche l’onore di essere raccontato in tutta la sua straordinaria stravaganza e trasgressione in una splendida e omonima pellicola del 1998.

D’altronde allo Studio 54 hanno ballato personaggi come David Bowie e Jeri Hall, festeggiavano Andy Wharol e una giovanissima Madonna, Grace Jones e Bianca Jagger.

Un club dove tutto lo star system americano e i protagonisti della moda e dell’arte dell’epoca erano il pubblico abituale che lo frequentava.

E Kenny Carpenter è stato un dj resident di quel club, per cui vederlo all’opera venerdì 1 marzo allo Shocking Luxury club di via Monte Grappa 14 è un po’ come rivivere quel periodo d’oro e immergersi in un party davvero unico dove in consolle suona uno dei fondatori e divulgatori dell’house music nel mondo.

Un djset eccezionale per festeggiare il 13° compleanno della one-night Lift, il venerdì house per eccellenza, ideato da Guido D’Annunzio che in queste ultime stagioni sta realmente tornando ai fasti di un tempo.

L’ingresso dalle 22.30 è a 25/20€ con consumazione. Non è molto per vedere all’opera e da vicino uno mitico producer come Kenny Carpenter.

  • shares
  • +1
  • Mail