Festa della Donna 2013 senza mimosa: il Gomitolo Rosa alla clinica Mangiagalli

Combattere l'ansia del referto con il lavoro a maglia. Il progetto di Gomitolo Rosa alla Clinica Mangiagalli

Venerdì 8 marzo - proprio in occasione della Festa della Donna - alla Clinica Mangiagalli di Milano debutterà il progetto dell'ente no profit Gomitolo Rosa: un corso di lavoro a maglia contro l'ansia da esame medico.

Proprio nella sala d'aspetto degli ambulatori di screening del centro di senologia, dove di solito le donne si fermano venti minuti mentre attendono un referto, o mentre aspettano di fare la mammografia.

La pazienti potranno quindi imparare il 'knitting' con i ferri circolari, che si tengono in mano e non sotto il braccio - i 'classici' ferri infatti sfregano contro le ghiandole e stancano i muscoli del collo -.

Un passatempo contro la paura, spiega il Corriere, perchè "ogni donna è tessitrice della propria salute".

Chi lo desidera potrà realizzare una maglia 15x15 cm che sarà unita alle altre, per farne copertine per bimbi.

L'ente Gomitolo Rosa pone l'attenzione sul cancro al seno, e supporta le associazioni che se ne occupano: la malattia purtroppo, si diceva in questo post, è una vera e propria epidemia.

In Italia 1 Donna su 8 riceve una diagnosi di tumore al seno e questo rappresenta la prima causa di morte nella fascia di età che va tra i 35 ed i 50 anni. Allarmanti anche i dati delle donne che si ammalano: un terzo ha meno di quarant'anni.

Allo stesso tempo però si parla poco di prevenzione e ancora meno di ricerca sulle cause. Forse, in occasione della Festa della Donna alle porte, è il caso di parlarne ancora di più.

Festa della Donna 2013 alla Casa delle culture del mondo: la mostra "Donne" e l'incontro "Regine e schiave"

Continuano le nostre segnalazioni di iniziative 'alternative alla mimosa' organizzate in occasione della Festa della Donna.

Fino a domenica 10 marzo, presso la Casa delle culture del mondo, si potrà visitare la mostra fotografica "Donne", realizzata in collaborazione con il Circolo Fotografico Trevisani (giovedì e venerdì 10.00-18.30 / sabato e domenica 14.00-20.00): attraverso le foto dei dodici autori si potrà ammirare un ritratto della condizione femminile in tutto il mondo, che toccherà tematiche come la cura della famiglia e il rapporto con le tradizioni, il lavoro nei campi e la rivendicazione dei propri diritti, i momenti di ozio e il rapporto con le nuove tecnologie.

Sabato 9 marzo invece, alle ore 17.00, si terrà l'incontro "Regine e schiave. Omaggio alle donne dopo l’8 marzo", durante cui saranno proiettati un video e immagini di un reportage fotografico del reporter Enrico Mascheroni.

Il video documentario "Sulla strada degli schiavi del XXI secolo", girato in Benin e in Italia tra il 2010 e il 2012, racconta la tratta delle giovani donne e dei ragazzini provenienti da Benin, Togo e Nigeria avviati alla prostituzione o impiegati per mendicare. Invece il fotoreportage "Il volto femminile della pace" è una raccolta di immagini che riunisce venticinque anni di attività del fotoreporter, dal 1990 ai giorni nostri. Le foto descrivono la lotta quotidiana delle donne negli angoli più diversi del nostro pianeta.

Parteciperà all'incontro anche Benedetta Castelli, Responsabile Area Minori-Giovani-Famiglie del Ce.A.S./Centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS di Milano. Entrambe le iniziative saranno a ingresso libero.

Contro la violenza sulle donne, non solo 8 marzo: incontri a Milano fino a maggio

Per dire no alla violenza sulle donne e sui minori il Comune di Milano ha organizzato, in collaborazione con la Rete dei Centri Antiviolenza, un percorso di iniziative da marzo a maggio.

Si parte lunedì 4 marzo, alle Officine Creative (OCA), con lo spettacolo "Anna Politkovskaja in memoriam" di Lars Norèn, una rappresentazione fatta di diverse forme artistiche (fotografie, video, musica), e si proseguirà giovedì 7 marzo al Teatro Carcano, con la tappa milanese del progetto teatrale scritto e diretto da Serena Dandini "Ferite a morte", per dare voce alle vittime di mariti, fidanzati o ex: i monologhi saranno recitati Malika Ayane, Natalia Aspesi, Caterina Caselli, Lella Costa, Geppi Cucciari, Eva Cantarella, Orsetta De Rossi, Ilaria D’Amico, Emanuela Grimalda, Rita Pelusio, Camila Raznovich, Barbara Stefanelli, Paola Turci.

Il ricavato dalla vendita dei biglietti sarà interamente destinato alla Rete dei Centri Antiviolenza, che hanno sottoscritto lo scorso giugno un protocollo di intesa con il Comune di Milano (biglietti in vendita presso la cassa del Teatro Carcano - corso di Porta Romana 63, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 18.30, e on line sul sito www.feriteamorte.it).

Sempre giovedì 7 marzo in Sala Commissioni a Palazzo Marino, dalle ore 14.30 alle ore 16.00, avrà luogo una Commissione consiliare congiunta Pari Opportunità, Cultura-Moda-Design, Politiche sociali e Cultura della Salute, dedicata a tutte le iniziative patrocinate e promosse dal Comune in occasione dell'8 marzo. La commissione sarà presieduta dai consiglieri Anita Sonego, Paola Bocci e Marco Cormio.

L'attenzione sul tema della violenza contro donne e minori resterà alta anche ad aprile e maggio: venerdì 12 aprile, con replica giovedì 18, nella Sala Vitman dell'Acquario Civico sarà proiettato il documentario "Sin by Silence" (Il peccato del silenzio).

Infine venerdì 10 maggio in Sala Alessi a Palazzo Marino, alle ore 20, si svolgeranno la proiezione e la premiazione dei cortometraggi prodotti dai ragazzi di alcune scuole di Milano, al termine di un percorso di sensibilizzazione culturale.

Festa della Donna 2013 a Milano: musei civici gratis e mostre a ingresso ridotto


Per la Festa della Donna, in programma il prossimo venerdì 8 marzo, il Comune di Milano offre a tutte le donne la possibilità di visitare gratuitamente i musei civici.

Stiamo parlando dei Musei del Castello Sforzesco, il Museo del Novecento, il Museo di Storia naturale, il Museo Archeologico e il Museo del Risorgimento, che di solito sono a pagamento.

Di seguito gli orari di apertura al pubblico:

Musei del Castello Sforzesco - dalle 9 alle 17.30
Museo del Novecento - dalle 9.30 alle 19.30
Museo di Storia naturale (corso Venezia 55) - dalle 9 alle 17.30
Museo Archeologico (corso Magenta 15) - dalle 9 alle 17.30
Museo del Risorgimento (via Borgonuovo 23) dalle 9 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30

Inoltre sarà possibile ottenere un biglietto ridotto per visitare le esposizioni in corso a Palazzo Reale.

Ecco i dettagli:

- "Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter"
Il biglietto sarà ridotto da 11 a 9,50 euro, compresa l'audio guida.
Orario: dalle 9.30 alle 19.30.

- "Costantino 313 d.C."
Il biglietto sarà ridotto da 9 a 7,50 euro.
Orario: dalle 9.30 alle 19.30.

- "Bob Dylan. The New Orleans series"
Questa mostra sarà a ingresso gratuito.

Lasciate perdere le solite - orride - mimose, e le tremende serate a tema: regalatevi un po' di cultura.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: