G-Lab: lo sportello del Comune per Immigrati di seconda generazione

Apre a Milano 'G-Lab', il nuovo sportello di Palazzo Marino per le seconde generazioni.

Sono i nuovi cittadini italiani: ragazze e ragazzi nati in Italia da genitori stranieri. Da oggi avranno uno spazio a loro dedicato all'Informagiovani, in via Dogana 2, per avere informazioni su come ottenere la cittadinanza, mettersi in rete con altri coetanei, partecipare e organizzare eventi culturali.

Un'iniziativa che risponde ad una crescente esigenza della città, dove i minori stranieri residenti sono 45.793 (anno 2011), ovvero il 22,8 per cento del totale dei minori residenti a Milano (200.634): un numero quasi triplicato rispetto al 2001.

Allo sportello (aperto il mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 14 alle 18) i giovani, ma anche i loro genitori, potranno rivolgersi inoltre per "condividere esperienze e avere un appoggio per affrontare la singolare condizione di stranieri-italiani, in un percorso di formazione della propria identità divisa tra il Paese di origine della famiglia e il desiderio di essere cittadini italiani, come i propri coetanei".

  • shares
  • +1
  • Mail