Corteo per Dax, scontri con la polizia e danni alle banche

Danneggiamenti e traffico in tilt durante il corteo di sabato

Lanci di bottiglie , fumogeni e cori di insulti contro la polizia che ha risposto con i lacrimogeni. Più di cinquemila giovani sono partiti in corteo ieri pomeriggio per ricordare Dax, Davide Cesare, il giovane appartenente al centro sociale Orso, accoltellato a morte nel 2003.

La coda del corteo, composta per lo più da centri sociali italiani e stranieri (spagnoli, francesi e greci) si è staccata dalla manifestazione e ha attaccato il commissariato di Via Tabacchi con lancio di bottiglie e sassi. La polizia ha evitato di caricare e ha disperso i facinorosi con lancio di lacrimogeni. Sempre in zona Bocconi si sono accaniti anche contro le vetrine del locale Lime Lights, accusata di ospitare serate organizzate dai movimenti dell'estrema destra. Danni a una decina di filiali bancarie in zona Porta Romana.
L'attacco più controverso è certamente quello alla scuola militare Teuliè di Corso Italia: i vandali hanno sfondato alcune finestre dell'accademia e, riuscendo ad aprire il portone, hanno lanciato all'interno anche sassi e lacrimogeni.
I giovani hanno poi proseguito in Corso Lodi senza provocare altri incidenti o danni. Il corteo è terminato in piazza Gabrio Rosa, in zona Corvetto. La serata è proseguita con un concerto al Grizzly.
Naturalmente la città ne ha risentito: traffico il tilt e blocchi della polizia in mezza Milano, dal Ticinese fino al Corvetto, passando per Porta Romana e Lodi.

La manifestazione per ricordare Dax, a dieci anni dalla morte

Ecco le immagini delle manifestazione di questo pomeriggio in Piazza XXIV Maggio.

La manifestazione per ricordare Dax

La manifestazione per ricordare Dax

0re 17.20: circa 8 mila i partecipanti alla manifestazione, nessuna tensione particolare, se non al momento del passaggio della coda del corteo (formata dai giovani più "agguerriti") dall'incrocio tra corso San Gottardo e via Tabacchi. La polizia ha eretto una barriera a protezione del commissariato di via Tabacchi, posto a qualche decina di metri dall'incrocio. C'è stato il lancio di qualche sasso da parte dei manifestanti e la risposta della polizia con alcuni lacrimogeni. Molto fumo e un po' di tosse, ma nulla di più. Il corteo ha poi proseguito verso viale Tibaldi, per sfiorare il luogo in cui Dax fu accoltellato a morte 10 anni fa.




La manifestazione per ricordare Dax
La manifestazione per ricordare Dax
La manifestazione per ricordare Dax
La manifestazione per ricordare Dax

Dax, oggi la manifestazione e stasera concerto al Grizzly

A dieci anni dai fatti della notte 16 marzo 2003, a dieci anni dalla barbara uccisione di Davide "Dax" Cesare e dalle violenze all'ospedale San Paolo, un corteo nazionale antifascista attraverserà Milano, al centro di una 3 giorni di mobilitazione lanciata e costruita collettivamente dalle realtà cittadine, dai collettivi e dalle organizzazioni studentesche.
Un grande corteo partirà da Piazza XXIV Maggio, alle ore 15, quando i collettivi e le organizzazioni cittadine ricorderanno l'omicidio di Dax e sfileranno per le vie del Ticinese dando la voce a diverse tematiche: il corteo sarà infatti organizzato in spezzoni che cercheranno di raccogliere tutte le lotte che i movimenti cittadini stanno intraprendendo. Dal diritto alla casa a quello per gli spazi sociali, dalle lotte degli studenti per il diritto alla studio fino allo sport per tutti e all'insegna della multiculturalità.
Il corteo di oggi pomeriggio si colloca all'interno di una tre giorni di mobilitazione che è stata aperta ieri mattina dal corteo studentesco per Dax delle scuole milanesi, che ha fatto tappa anche in Via Brioschi, luogo dell'aggressione.
Questa sera, invece, presso il nuovo spazio occupato in zona Corvetto che è stato ribattezzato Grizzly, ci sarà un concerto di alcuni gruppi posse della penisola, come i napoletani 99posse e i romani Assalti Frontali. Nella scelta di questo nome esiste un riferimento diretto all'impegno di Dax all'interno dell'Officina della Resistenza Sociale, l'O.R.So., l'ex centro sociale occupato di via Gola in Ticinese a Milano.
La domenica sarà invece dedicata allo sport popolare con dimostrazioni e tornei presso un parco del quartiere Ticinese: si comincerà dalla mattina e si andrà avanti per tutta la giornata tra tornei di calcetto, di basket e di rugby, dimostrazioni delle palestre di sport da combattimento, spazio bambini e giochi.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: