Ha riaperto il Bar Taveggia in tutto il suo splendore

Molti si ricordano la triste vicenda della vecchia pasticceria di via Visconti di Modrone, che dopo essere passata dalle mani della famiglia Carnelli, che l’aveva egregiamente condotta per molti anni, alla gestione dei fratelli Hokayem, era finita in fallimento nel 2006 e aveva abbassato le serrande con gran dispiacere di una buona parte di Milano.

Da una ventina di giorni Taveggia ha riaperto i battenti, ci sono stato per un caffè veloce, ma subito mi è sembrato di respirare l’atmosfera di un tempo, di quando al liceo ci passavo delle mezz’ore di fuoco a copiare le versioni di latino sorseggiando quello che molti definivano “il miglior cappuccino di Milano”.

Nulla sembra cambiato, c’è ancora il bancone coi pasticcini, le vetrinette con le torte salate, i giornali appesi nell’angolo in fondo a destra… speravo in questa rinascita e sono contento sia stato possibile salvare un pezzo della storia di Milano.

Staremo a vedere se tutto questo durerà sotto la nuova proprietà de Il Caffè Ambrosiano, noi tutti ci auguriamo che sia così e non possiamo che fare un imbocca al lupo al nuovo pasticciere capo Massimo Melotto.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: