I Lav Milan

Nella giornata di domani 232 mezzi Amsa e 600 addetti ai lavori puliranno, divisi per le nove zone della citta', 288 facciate di palazzi e condomini. E' l'operazione denominata "I Lav Milan", agghiacciante gioco di parole che mischia l'amore per Milano con la volontà di pulire le facciate dei palazzi dagli scarabocchi di sedicenti graffitari. La battaglia anti-tag (le firme sbilenche che impestano quasi tutti i palazzi cittadini) è portata avanti dal Comune in collaborazione con Legambiente.

Finalmente l'amministrazione pubblica comincia a trattare con riguardo quei pochi writers che sanno davvero graffitare e lo fa addirittura per bocca del Sindaco:

''C'e' alla Triennale una splendida mostra di Basquiat, che invito tutti a visitare. Ebbene, anche lui, che e' considerato un grande artista, era considerato un graffitaro. E' necessario quindi distinguere. L' arte di strada deve far parte della cultura della nostra citta'. Diverso il discorso per chi semplicemente sporca i muri''.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: