Elezioni Comunali Cinisello Balsamo 2013 | Siria Trezzi (Csx) è il nuovo sindaco

Amministrative 2013: Siria Trezzi vince il ballottaggio

15.55. Esattamente due elettori su tre hanno votato per il candidato di centrosinistra Siria Trezzi, che viene eletta nuovo sindaco di Cinisello Balsamo con 66,33% dei voti.

È praticamente fatta per Siria Trezzi, la candidata del centrosinistra costretta al ballottaggio dal suo 46% dei voti. Per Enrico Zonca la rimonta di 20 punti è già un'impresa quasi impossibile, se poi ci si aggiunge il fatto che l'ex pidiellino Giuseppe Berlino, candidato della lista «Idea e Progetto» che al primo turno ha raccolto quasi il 10% dei voti, ha deciso di dare ai suoi libertà di voto, ecco che la situazione per Zonca si fa quasi irrecuperabile.

Le elezioni del 26 e 27 maggio

23.46% Mancano solo 5 seggi su 65 al termine degli scrutini: sarà ballottaggio tra Siria Trezzi del centrosinistra (46,48%) e Enrico Zonca del centrodestra (25,89%).

22.29 Siria Trezzi del centrosinistra è ancora in netto vantaggio (46,6%) quando sono quasi finiti gli scrutini (56 su 65). Al secondo posto il candidato del centrodestra Enrico Zonca al 26,01%. Alessandra Riccardi del Movimento 5 Stelle è al 13,74%; Giuseppe Berlino è al 9,51%.

20.36 25 sezioni su 65 scrutinate alle amministrative a Cinisello Balsamo: Siria Trezzi, candidata del centrosinistra, è in vantaggio con il 46,37% dei voti. Segue Enrico Zonca del centrodestra con il 26,42%. Terza piazza per Alessandra Riccardi del Movimento 5 Stelle (13,29%).

15.29 Mentre si attendono le prime proiezioni e i risultati, ecco i dati definitivi dell'affluenza: 51,94% contro il 71,86% delle precedenti amministrative.

L'affluenza il 26 maggio

22.18 Crollo dell'affluenza anche alle comunali di Cinisello: alle 22 ha votato il 39,76% contro il 61,16% della precedente tornata di amministrative.

19.13 In netta risalita l'affluenza, alle ore 19 hanno votato il 32,43%. Alle precedenti comunali erano stati il 35,67%.

12.30 Affluenza alle ore 12 dell'11%. Calo nettissimo rispetto al 21% delle precedenti elezioni comunali.

Il 26 e il 27 maggio prossima tornata di elezioni amministrative. Si vota anche a Cinisello Balsamo. I candidati: Enrico Zonca per il centrodestra, Siria Trezzi per il centrosinistra, Alessandra Riccardi per il Movimento 5 Stelle.

Questa sera il Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo presenterà la sua lista al completo per le elezioni comunali del 26 e 27 maggio in Villa Ghirlanda Silva, ore 18. 21 i candidati "portavoce" dell'M5S per il consiglio comunale, a partire dalla candidata sindaco Alessandra Riccardi, di professione avvocato. Una novità, quella a Cinque Stelle, che nelle politiche di febbraio ha conquistato il 21% (secondo partito) e con cui si dovranno confrontare necessariamente i due poli tradizionali: centrodestra e centrosinistra.

Partiamo dal centrosinistra, che sta cercando di recuperare unità dopo le polemiche seguite alla vittoria sul filo di Siria Trezzi, candidata di Sel che ha sconfitto per 50 voti il candidato del Pd Luca Ghezzi. E' lei la grande favorita, non fosse altro perché Cinisello è da sempre città di sinistra e perché raccoglie l'eredità della ex sindaco (iscritta però al Partito Democratico) Daniela Gasparini, approdata in Parlamento. Oltre a Sel e Pd, la coalizione è sostenuta da Idv e Centro Popolare Lombardo.

Il centrodestra ha messo insieme una coalizione che potrebbe regalare qualche chance di vittoria: Pdl assieme a Lega Nord, Scelta Civica, Italia Futura e la lista Cittadini Insieme. Ed è stata proprio quest'ultima forza a esprimere il candidato sindaco Enrico Zonca.

Ma ci sono anche parecchi outsider: Giuseppe Berlino, fuoriuscito dal Pdl. sostenuto da Udc (che si distingue quindi da Scelta Civica), Fratelli d’Italia e la lista «Idea e Progetto». A sinistra, Nadia Rosa è invece la candidata di Rifondazione Comunista. Ci prova anche Roberto Maria Bacci, con la sua Cinisello Balsamo in Movimento per le Persone.

20 marzo. Le elezioni comunali a Cinisello Balsamo

Le dimissioni da Sindaco di Cinisello Balsamo di Daniela Gasparini - candidata ed eletta al Parlamento nelle fila del Partito Democratico - anticipano di un anno le elezioni amministrative nel comune dell'hinterland milanese, che dal 21 gennaio 2013 è commissariato dal viceprefetto di Milano Cristiana Cirelli. Giunta sciolta, quindi, e comune in amministrazione straordinaria.

Una situazione che si concluderà il 27 maggio quando sarà eletto il successore di Daniela Gasparini. Chi saranno i candidati? La situazione è ancora fluida. A cominciare dal centrosinistra, alle prese anche qui con le primarie per determinare il candidato sindaco che dovrà provare a ripetere l'ottimo risultato ottenuto da Gasparini nel 2008, quando sconfisse il candidato del centrodestra, Carlo Lio, con otto punti di vantaggio.

Il primo turno delle primarie si è tenuta il weekend scorso e ha visto partecipare 3.200 elettori di Cinisello: il primo posto è andato a Siria Trezzi (37,86%), seguita di poco da Luca Ghezzi (qui una sua videointervista) con il 35,7%. Una differenza di meno di 70 voti. Saranno loro due a sfidarsi nel ballottaggio che si terrà il 24 marzo.

Foto | Van Loon

  • shares
  • +1
  • Mail