I giovani e Milano: Alessandro Capelli è il nuovo delegato per le politiche giovanili

Capelli ha 27 anni ed è dottorando dottorando in Diritto Costituzionale

Chi meglio di un giovane più capire i giovani?

Dev'essere stato questo il ragionamento che ha fatto il sindaco Giuliano Pisapia, che da qualche giorno ha nominato il 27enne Alessandro Capelli come suo delegato per le politiche giovanili. Capelli, che è dottorando in Diritto Costituzionale presso l'Università Statale di Milano, svolgerà il suo incarico a titolo gratuito.

Pisapia ha dichiarato:

"Investire sui giovani e promuovere le loro capacità e le loro istanze contribuisce a rendere Milano più vivibile e moderna. Il nostro impegno è di favorire ogni forma di collaborazione e di relazione tra le diverse realtà presenti in città e il Comune. La decisione di oggi va in questa direzione è può rappresentare un’occasione importante per dare un nuovo impulso alla trasformazione della città"

Secondo Capelli i giovani sono una risorsa straordinaria per il cambiamento della città

"e il mio impegno sarà quello di valorizzare le esperienze e le competenze che arrivano dalle ragazze e dai ragazzi di Milano"

L'obiettivo è arrivare al Forum delle Politiche Giovani che si svolgerà a Milano dal 31 maggio al 2 giugno attraverso la costruzione di "processi di partecipazione".

Capelli dovrà supportare il Sindaco nella promozione e attuazione delle politiche e delle attività che riguardano i giovani, collaborerà con gli assessori per gli interventi relativi alle nuove generazioni e dovrà interagire sia con gli altri soggetti della città sia con gli under 35 per coinvolgerli nelle scelte dell'Amministrazione.

  • shares
  • +1
  • Mail