Dove fare un tatuaggio a Milano (non solo "Milano City Tattoo")

Best Of Times, Primordial Pain, Claudio Pittan e molti altri. Ecco gli studi migliori dove fare un tatuaggio a Milano.


Dove si va per farsi un tatuaggio a Milano?

Beh, c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Ecco alcuni dei migliori studi di tatuaggi in città.

Partiamo dal Best Of Times Tattoo di via Anfossi 2: qui ci lavora Stizzo. Molti lo conoscono per il suo stile inconfondibile nei tatuaggi tradizionali classici, prevalentemente in nero e rosso. Se invece vi piace lo stile horror, vi conviene fare un salto da Primordial Pain Tattoos (Viale Abruzzi 13), e chiedere di Roberto Borsi, che è anche uno dei più famosi tatuatori di Milano. Gli amanti dei tatuaggi classici, ma rielaborati in un modo davvero molto originale e personale, devono tenere d'occhio l'agenda dello studio per intercettare Federica Marsh Mallows, 'Proud Tattoos Only'.

Più surreali invece i tatuaggi di Amanda Toy (Tattoo Parlour, via Rasori 8) e Pietro Sedda (The Saint Mariner, via Carlo Tenca 10): la prima è conosciuta per i suoi scenari fantastici e legati al mondo dei giocattoli, mentre il secondo è straordinario nel suo stile che richiama De Chirico e la metafisica.

C'è poi Quetzal Tattoo, storico studio di Angelo Colussi (via Ripamonti, 2), e lo studio di Marco Galdo (Trafficanti d'Arte, Via Benedetto Varchi 1), specializzato in 'dot work', un tribale costruito su figure realizzate a puntini neri.

Se invece vi piace lo stile giapponese, potete provare a passare sotto gli aghi di Claudio Pittan (Corso di Porta Ticinese, 50), uno dei migliori in circolazione.

Da non dimenticare Danielino Carlotti (il The Tattoo Shop di via Torricelli 19 è un simbolo del tatuaggio milanese. E' stato il primo negozio di tatuaggi su strada aperto a Milano) e Gian Maurizio Fercioni (Queequeg Tattoo, Via Mercato 16), nominato da molti tatuatori come un vero e proprio maestro.

Segnaliamo infine, visto anche che la moda hipster impone qualche dettaglio anni '50, un nuovo studio di tatuaggi che ha aperto proprio in zona Isola, per la precisione tra via Alserio e via Boltraffio. Lo riconoscete perché sulla vetrina campeggia una grande scritta "50".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: