Taxi gratis per gli anziani non autosufficienti

Il taxi? Lo offre il comune. Ma solo gli anziani soli, non autosufficienti e con redditi modesti. In via sperimentale, per un anno, gli anziani ultrasettantenni non in grado di muoversi con i mezzi pubblici avranno a disposizione un carnet annuale di 25 buoni taxi, del valore di 5 euro l'uno. Naturalmente i buoni sono cumulativi e l'eventuale differenza deve essere pagata di tasca propria. Una buona notizia per gli anziani che non possono permettersi di salire sui mezzi pubblici che però dovranno centellinare le uscite: 125 euro all'anno non sono certo tanti.

Un progetto pilota da 78 mila euro che sostituisce in parte il servizio di accompagnamento che il Comune mette a disposizione per visite mediche, cure sanitarie e riabilitative e per spostamenti vari. Servizi effettuati con veicoli messi a disposizione dalle organizzazioni che si occupano di Custodia sociale, ovviamente insufficienti rispetto alle richieste effettive. I buoni-taxi verranno distribuiti agli anziani che ne hanno diritto attraverso i Centri multiservizi da gennaio a marzo.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: