Ecopass e disagi: una storiella esemplare

Come vanno le cose con l’Ecopass? Il primo giorno di sperimentazione è andato, vedremo come andranno le cose quando il traffico tornerà normale. Nel frattempo ecco il racconto di Valentina:

Ecco l’odissea di una residente milanese per capire a che fascia appartiene il suo mezzo, quanto deve pagare e, una volta acquistato, comunicare con la pubblica amministrazione nel giorno di attivazione dell'Ecopass (o Ecomostro).

  • False credenze: non ci sono sconti oltre a quelli previsti (abbonamenti), quindi non è vero che si pagano 50 euro all'anno se si è in possesso del box, voce che girava nelle scorse settimane.
  • Giornata del 2 gennaio, primo giorno di attivazione (in possesso dell'eco "gratta e passa", ovvero dopo aver pagato il 29 dicembre euro 125 per un diesel euro 3 - 4a fascia).
  • Ore 9: chiamata allo 800437437 (attivo dalle 7 alle 20), un paio di volte occupato e altrettante volte, dopo aver digitato i tasti giusti, cadeva la linea. Così fino alle 13.
  • Internet: www.comune.milano.it/ecopass, provato ininterrottamente dalle 9 e 30 alle 13 senza riuscire a collegarsi.

Epilogo: per telefono non c'è stata alcuna possibilità di attivare l'ecopass. Alla fine è stato possibile dal sito internet alle ore 13 e 05 nonostante dal sito risultasse che era possibile attivarlo dal 27 dicembre.
A voi la parola…

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: