Sgarbi:"Nel 2008 Milano capitale della fotografia"

Quella cagata di affresco non lo si può danneggiare più di così, è già un fantasma, grazie a Vittorio Sgarbi non c’è mai tempo di annoiarsi, gli dovremmo essere grati. Oppure durante la puntata di Report intitolata “Cara Madunina”:Ci sono alcune persone, compresa la Moratti, che hanno una percezione spirituale del problema, poi entrano in conflitto con i poteri più forti per cui non vogliono dire….

Ora il nostro, dopo le, uhm, diciamo, incomprensioni riguardanti “Vade Retro: arte e omosessualità”, ha deciso che nel 2008 Milano sarà la capitale della fotografia, trovate tutti i dettagli qui. Niente male soprattutto la mostra dedicata ad Usher Fellig, alias Weegee, fotografo di nera americano degli anni trenta: uno che teneva la radio sintonizzata sulle frequenze della polizia, arrivava prima di loro sul luogo del delitto, scattava le foto, le sviluppava nel baule della macchina, batteva il pezzo ( sempre nel bagaliaio ) e consegnava il tutto subito dopo al giornale. Che si chiamava magari Herald Tribune. Semplicemente un mito: trovate qualche suo scatto e la sua storia qui.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: