Il belvedere del Pirellone sarà dedicato a Enzo Jannacci

L'assessore Cappellini appoggia la proposta del consigliere del Pd Pizzul

Sì all'intitolazione del Belvedere del Pirellone a Enzo Jannacci: l'assessore regionale lombardo alla Cultura, Cristina Cappellini, risponde così alla proposta del consigliere del Pd Fabio Pizzul per onorare il cantautore scomparso una settimana fa.

Queste le parole dell'assessore leghista:

Enzo Jannacci rimarra' per sempre nei cuori dei milanesi e dei lombardi per il suo grande spessore umano e artistico. Per questo motivo accogliamo con favore la proposta avanzata oggi dal consigliere regionale del Partito Democratico Fabio Pizzul di dedicare al cantautore il Belvedere di Palazzo Pirelli

A lanciare la proposta è stato il consigliere regionale del Pd Fabio Pizzul che così ha scritto sul suo profilo facebook:

Perchè dal trentunesimo piano si ha uno sguardo del tutto particolare, unico e inusuale sulla città e diverso, unico e irrituale era lo sguardo di Jannacci nei confronti di Milano

Con questa intitolazione, il grande Enzo rincontrerà, per così dire, il suo amico di una vita, Giorgio Gaber, al quale è già dedicato l'Auditorium del palazzo Pirelli.

Ancora ieri, nella sala del Consiglio Comunale di Milano, è stato ricordato Jannacci, alla presenza del figlio Paolo con una piccola cerimonia durante la quale è stata suonata anche la celebre "Vincenzina e la fabbrica". Nel suo discorso di commemorazione il presidente del Consiglio Comunale Basilio Rizzo ha ripercorso i momenti più significativi della vita e della carriera di Jannacci, a partire dall'amicizia umana e professionale con altri grandi artisti: Giorgio Gaber, Adriano Celentano, Dario Fo, Cochi e Renato, Paolo Conte, Gino e Michele, Little Tony, Beppe Viola. Un altro piccolo omaggio per il grande cantautore dalla sua Milano.

  • shares
  • +1
  • Mail