Pubblicità d’autore al Castello Sforzesco

Qualche tempo fa da piazza del Duomo fu rimosso il cartellone luminoso con la mastodontica dattilografa della Kores; per alcuni era solo una vecchia pubblicità, per altri un pezzo di modernariato, dato che in fondo anche Warhol dipingeva – anzi, serigrafava – zuppe Campbell, Brillo Soft Pads, e persino una Bmw.

Per scoprire quanto sia labile il confine tra arte moderna e advertising da oggi al Castello Sforzesco apre la mostra “Soltanto pubblicità?”, dove saranno esposti un centinaio di manifesti storici della raccolta Bertarelli.
Particolare non trascurabile: l’ingresso è libero.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: