All'Idroscalo sbarca il curling

Siete tra quelli che hanno scoperto la passione per il curling alle scorse Olimpiadi invernali? Tra quelli che non si sono persi neanche una gara e magari hanno fatto un pellegrinaggio a Pinerolo per ammirare le gesta dei campioni Canadesi? Sempre voi avrete senz'altro cercato un posto dove poterlo praticare e avete scoperto, con rammarico, che l'unico campo disponibile era in Alto Adige? Ebbene per voi, il Consorzio TRE sport (US ACLI, UISP,CSI) in collaborazione con la FISG e la Provincia di Milano, il 2 e 3 febbraio organizza all'Idroscalo delle dimostrazioni gratuite di curling.

Il 9 febbraio invece sarà la volta dello Stock Sport, altrimenti definito "birilli su ghiaccio". Anche in questo caso ci saranno dimostrazioni gratuite e la possibilità di provare la disciplina. Sul curling saprete già tutto. Vale la pena dare due cenni sullo Stock Sport.

Tre sono le specialità: gioco a squadre, lanci di precisione e lanci a distanza. Nel gioco a squadre (6 mani per ogni partita) la gara si svolge tra due formazioni di 4 atleti ciascuna. Lo scopo è piazzare lo Stock (o birillo) il più vicino possibile al disco di meta (daube). Praticamente come le bocce. Nel Lancio di Precisione la competizione è tra singoli e viene disputata in 4 manches. Nel Lancio a distanza la gara è tra singoli e viene disputata in 5 manches e vince chi avrà lanciato lo Stock alla massima distanza. Proprio in funzione di questo obbiettivo le gare si svolgono di norma sui laghi ghiacciati.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: