Albergo diurno di Piazza Oberdan, da anni abbandonato dal comune

Tanti anni fa in Piazza Oberdan, anzi sotto la piazza, c'era un Albergo Diurno. In realtà c'è ancora, ma è completamente abbandonato da anni, addirittura uno dei suoi ingressi è stato sventrato dai lavori della metropolitana. L'albergo diurno era una splendida struttura in stile liberty che serviva come luogo di ristoro per uomini d'affari a Milano per una toccata e fuga. Ricco di mosaici, mobili raffinati e porcellane era sia un luogo d'incontro, c'erano varie sale per le riunioni dei manager dell'epoca, sia per farsi un bagno o farsi fare barba e capelli. Erano presenti edicole, sportelli bancari, fiorai, cartolerie e molti altri spazi commerciali, tutti in stile liberty e tutti ugualmente sfarzosi e belli. La struttura vide la luce nel 1925, e da allora venne presa in uso dal comune di Milano per una trentina d'anni.

Oggi è solo un deposito di muffa, topi e ricordi sbiaditi. Dopo anni di abbandono a qualcuno è venuto in mente che esiste ancora, Penati, presidente della provincia, pare voglia aggiudicarselo e farne un polo culturale collegato allo Spazio Oberdan (già della provincia). Ora bisognerà vedere che dice Letizia. Speriamo solo che lo recuperino.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: