Furti di bici a Milano: Pisa un esempio da seguire?



A me è capitato due volte. Una, giuro, mi sono dimenticato dove l’ho parcheggiata. L’altra non c’erano dubbi, ma tanto di lucchetto tranciato a terra, il tutto nel cortile di casa. Sto parlando di uno dei piccoli crimini più irritanti, il “quando ti ciulano la bicicletta”. Alla fine è irritante, perché non è che uno si debba svenare per trovarne un’altra, anch’essa rubata, per esempio al mercato dell’est a Cascina Gobba (è il sabato mattina, nel caso abbiate bisogno).

Però è fastidioso: a Pisa, per arginare il problema hanno pensato a organizzare un registro delle due ruote e ad una punzonatura del telaio. In Cina invece le cose vanno così, se n'era parlato su ecoblog qualche tempo fa. Voi che dite, sarebbe da pensarci anche a Milano?

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: