Sciopero dei lavoratori Sea il 29 maggio 2013: voli a rischio

I voli programmati durante la giornata potranno subire ritardi e cancellazioni

Nuovo sciopero dei lavoratori Sea e Sea Handling proclamato da tutte le sigle sindacali, questa volta il 29 maggio: sotto accusa ancora la decisione della Commissione Europea sull'azienda (anche se la scorsa settimana il Tar ha accolto la sospensiva della sanzione).

Sia a Milano Linate, che a Malpensa, a causa dello sciopero i voli potranno subire ritardi e cancellazioni durante l'intera giornata.

In una nota Sea invita i passeggeri:

"a contattare la propria compagnia aerea per ricevere informazioni sull'operatività del volo"

L'azienda ha fatto sapere che è possibile monitorare la situazione in tempo reale chiamando il call center Sea allo 02.232323 o tramite il canale Twitter MiAirports. Aggiornamenti sull'operatività degli scali sui siti ufficiali degli aeroporti.

A rischio ci sono i posti di lavoro di 2.300 persone, a rischio licenziamento.

Sempre mercoledì sciopereranno anche gli assistenti di volo della società Blue Panorama per 24 ore, e per 4 ore i piloti della società Air Dolomiti (dalle 12.00 alle 16.00).

Sciopero dei lavoratori Sea il 14 maggio 2013: Alitalia e Air One, voli cancellati

Negli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa potranno esserci pesanti disagi, a causa dello sciopero dei lavoratori Sea e Sea Handling indetto per l'intera giornata di martedì 14 maggio. In contemporanea sciopererà il personale navigante di Cityliner.

L'agitazione di domani è stata indetta da tutte le sigle sindacali in riferimento alla decisione della Commissione Europea su Sea Handling: l'Europa infatti ha comminato alla società una maxi multa con l'accusa di aver ricevuto aiuti di Stato.

I sindacati chiedono quindi al Governo un incontro urgente, e in una nota spiegano che:

"La Commissione Europea ha giudicato 'aiuti di stato' le passate ricapitalizzazioni di Sea Handling da parte di Sea Spa e richiesto la restituzione delle somme a suo tempo destinate. La lettera della Commissione, inviata alle autorità italiane, in assenza di un tempestivo intervento del Governo italiano - denunciano le organizzazioni sindacali - porterà alla inevitabile liquidazione di Sea Handling, azienda che occupa 2300 lavoratori ai quali vanno aggiunti i posti di lavoro in Sea e nell’indotto che si perderebbero a seguito del fallimento"

Quindi se la multa non sarà sospesa entro il 31 maggio, la società sarà costretta alla chiusura per insolvenza - e 3000 persone potrebbero perdere il lavoro -.

Tornando allo sciopero: domani i voli programmati potranno subire ritardi o cancellazioni, e prima di partire è consigliabile contattare la propria compagnia aerea per ricevere informazioni.

Vi possiamo già dire, come leggiamo sul Corriere, che in previsione dello sciopero Alitalia e Air One hanno cancellato alcuni voli di corto e medio raggio per cercare di diminuire i disagi. Le modifiche però non riguardano i voli intercontinentali di Alitalia, che si prevedono regolari.

Sciopero Sea a Linate e Malpensa, venerdì 19 aprile 2013


Venerdì 19 aprile

è stato indetto uno sciopero del settore aereo di quattro ore: l'astensione dal lavoro è stata proclamata dall'Unione sindacale di base dalle 12.00 alle 16.00.

Alla base di questa agitazione ci sono "il rinnovo del contratto, i livelli di sicurezza sul lavoro e la cessione di attività a terzi", fanno sapere i sindacati.

Come leggiamo sul sito del Ministero dei Trasporti incroceranno le braccia i lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti; gli assistenti di volo della società Blue Panorama; il personale di terra e di volo della società Alitalia Cai; il personale delle società Sea e Sea Handling degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa e gli assistenti di volo e piloti della società Air Italy.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail