Un presidio a Milano per difendere la legge 194

Anche a Milano le donne scendono in piazza per difendere il diritto di decidere sul proprio corpo e soprattutto per arginare sul nascere la nuova ondata integralista, che vuole spaventare e accusare le donne. Un presidio senza bandiere di partito né simboli di parte, ma solo a difesa dei diritti delle donne e della legge 194, domani davanti a un luogo rappresentativo di Milano.

Tutto nasce dai fatti di Napoli, dove la polizia ha fatto irruzione in sala operatoria subito dopo un aborto terapeutico (alla 21esima settimana), al Policlinico. I poliziotti, intervenuti in seguito a una denuncia anonima, hanno interrogato la paziente, gli infermieri, le altre donne ricoverate e hanno sequestrato il feto per un'autopsia.

Per dire no al clima di caccia alle streghe, a Napoli a Roma e a Bologna - e ora anche a Milano - gruppi di donne hanno deciso di scendere in piazza e manifestare.

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: