Alla Bit sfilano le top model contro l'anoressia

Se indaghiamo i motivi che inducono all'anoressia ragazze giovanissime, i cui modelli capeggiano sulle cover delle riviste femminili, non possiamo che non essere indulgenti con il mondo della moda. E la mania dei "magri a tutti i costi" sta cominciando ad invadere la sfera maschile, grazie ad una moda che vede di buon auspicio ragazzi efebici ed emaciati. Per fortuna qualcuno manda messaggi contro l'anoressia proprio da quel mondo che molti accusano di essere portatore di cattivi esempi. E molti invece cavalcano l'onda della protesta per motivi di comunicazione e sensazionalismo (ricordate la pubblicità di Toscani?).

E a ben guardare l'iniziativa che domani unisce top model e prodotti tipici "contro l'anoressia" è furba. Quanto meno perché pronunciare anoressia vuol dire far parlare si se. Oltre ad essere furba però, rimane quanto meno piacevole, unendo bellezza a bontà, un binomio di sicura fascinazione il cui messaggio è chiaro: l'anoressia non va d'accordo con il buon cibo.

La sfilata avrà luogo nel giorno inaugurale di Bit 2008 la Borsa internazionale del turismo, domani, giovedì, alle ore 15.30, negli spazi di Fieramilano, per la precisione presso il padiglione 9, nell'area CertiCibit, dedicata proprio al turismo delle buone abitudini alimentari e delle produzioni di qualità. In pratica le Regioni italiane sfileranno insieme con le proprie specialità enogastronomiche. Una elegante passerella sarà solcata da modelle italiane in abiti caratteristici delle rispettive regioni e con i mano i prodotti tipici. Aspettiamoci di vedere una bella e giunonica modella alla Loren solcare con incedere deciso la passerella con in mano una Mozzarella di Bufala o un Limoncello di Sorrento.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: