In mostra a Milano le glorie del Paròn e del Mago

Rocco e Herrera, due grandi del calcio che hanno reso grande la nostra Milano

Inaugura il 24 Maggio al Palazzo Reale di Milano la mostra "Quelli che...Milan Inter '63. La leggenda del Mago e del Paròn", curata dal giornalista sportivo Gigi Garanzini. Per raccontare la rivalità e l'amicizia di due leggende del calcio italiano: Helenio Herrera e Nereo Rocco, i due leggendari allenatori che portarono il calcio milanese nell'empireo dello sport mondiale.

A cinquant’anni esatti dalla Coppa dei Campioni di Nereo Rocco e dal primo scudetto di Helenio Herrera, la mostra mette in scena carriera e vita privata, attraverso una carrellata di fotografie, inedite testimonianze conservate nelle teche Rai, video di giocatori, personaggi dello spettacolo e familiari. Materiali d'archivio che, oltre a celebrare quella che fu una stagione magica e irripetibile per il calcio italiano, ricostruiscono la Milano degli anni Sessanta.

L'esposizione, aperta al pubblico fino all'8 settembre, propone al visitatore un percorso nerazzurro e uno rossonero (per accontentare i tifosi e rimarcare la grande rivalità in campo e fuori tra i due club), alla scoperta di maglie, scarpe, ricordi personali, dalla famosa lavagna tattica di Herrera, a un quadro che De Chirico aveva regalato a Rocco per consolarlo di una sconfitta, fino a ricostruire l'atmosfera degli spogliatoi, compreso lo scorrere dell'acqua e il profumo di olio canforato. Immancabili poi tutte le coppe (per una squadra saranno di più...). La prima sezione racconta la «Milano del 1963» con foto di celebri personaggi (Celentano, Jannacci, Bramieri, Maria Callas) e della vita sociale di tutti i giorni (immigrati, lavoratori, fabbriche). Poi sfilano le immagini dei grandi campioni (Mazzola, Suarez, Rivera, Altafini), scorrono gli spezzoni delle partite più importanti di Inter e Milan che hanno fatto salire Milano sul tetto del mondo. Un'ascesa che è cominciata esattamente cinquant'anni fa: il 22 maggio 1963 i rossoneri del «paròn» Rocco conquistavano la Coppa dei Campioni, il 26 maggio dello stesso anno i nerazzurri del «mago» Herrera si cucivano sulla maglietta il tricolore. Da allora fu un'escalation entusiasmante.

  • shares
  • +1
  • Mail