Gabriele Basilico: una mostra al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello

Una mostra Omaggio a Gabriele Basilico, nelle collezioni del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, per compiere un viaggio nel tempo e nell'identità dello spazio urbanizzato.

Gabriele Basilico, il fotografo, ci ha lasciato da poco, troppo presto. Il suo è sguardo unico, attento ai cambiamenti e alle dinamiche delle trasformazioni sociali, indagini urbane d'esterni e interni. C'è Milano metropoli, quella della fine degli anni '60, in pieno boom edilizio, quella dei quartieri popolari, delle fabbriche che non ci sono più, centri produttivi e di socialità fittizia. E ben altro.

La mostra al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo (Villa Ghirlanda, via Frova 10) è un viaggio in 110 fotografie, scattate dal 1969 al 1998, selezionate da Roberta Valtorta, tra le quasi 1.000 conservate dal museo. Una mostra che non ha l’ambizione di essere esaustiva, ma buon punto di partenza per intraprendere un viaggio nelle città di ieri e comprendere meglio quelle di oggi.

Con le sue immagini ci si addentra nella periferia industriale di Milano, attraversando le strade deserte di Merlimont e della trasformazione del paesaggio francese, o quelle distrutte di Beirut, ma anche Barcellona, Bilbao, Amburgo, Roma, Givors, Cahors, scattate tra i primi anni Ottanta e i primi anni Novanta, approfittando delle immagini divise per ricerche e nuclei tematici, esposte nei due piani del museo.

La mostra è visitabile fino al 6 ottobre 2013, approfittando anche di un ciclo di visite guidate replicate nei giorni di domenica 2 giugno (ore 11), giovedì 6 giugno (ore 19), sabato 15 giugno (ore 11), giovedì 27 giugno (ore 19 + apertura straordinaria fino alle 22, costo: 5 euro - prenotazione obbligatoria: 02.6605661, servizioeducativo.mfc@gmail.com).

  • shares
  • Mail